I Metallica ai Navy SEAL: 'Non usate la nostra musica per le torture'

I Metallica ai Navy SEAL: 'Non usate la nostra musica per le torture'

Il soldato del corpo d'elite statunitense dei Navy SEALS che ha materialmente ucciso Bin Laden (almeno secondo la versione ufficiale) ha di recente concesso un'intervista a Esquire e tra i vari argomenti toccati c'è stato anche quello della musica. In particolare sono stati tirati in ballo i Metallica quando è stato affrontato il tema degli interrogatori agli ostaggi, per ottenere informazioni.

Il marine ha spiegato che le procedure sono pesanti - in pratica torture - e fanno leva principalmente sulle domande ripetute e incessanti, ma anche sulla paura.
"Quando iniziammo con la guerra in Iraq, usavamo la musica dei Metallica per ammorbidire gli ostaggi prima degli interrogatori" ha spiegato l'uomo. "Poi i Metallica l'hanno saputo e hanno chiesto 'Per favore non usate i nostri pezzi perché non vogliamo promuovere la violenza'.. e io ho pensato: 'amico, questi qua hanno fatto un disco intitolato Kill 'em all [Uccidili tutti - ndr]'. Ma abbiamo smesso di usare la loro musica; poi un gruppo che si chiama Demon Hunter ci ha contattato dicendo 'Supportiamo tutto quello che voi fate'. Ci hanno mandato dei cd e delle toppe. Io avevo la mia toppa dei Demon Hunter in ogni missione e ce l'avevo anche quando ho fatto fuori Bin Laden".

I Metallica in effetti, essendo consapevoli dell'utilizzo della loro musica in questo tipo di situazioni estreme (la stessa sorte, almeno in passato, è toccata fra gli altri a Guns n'Roses e Slayer), si sono trovati più volte a dover rispondere a domande in proposito.
Nel 2008 Hetfield, di fronte a una domanda su cosa pensasse dell'uso dei brani della sua band per gli interrogatori a Guantanamo, adottò una posizione ambivalente: "Una parte di me è fiera perché hanno scelto la musica dei Metallica. [...] Rappresenta qualcosa che a quelle persone non piace - forse la libertà, l'aggressione... non saprei... la libertà di parola. D'altra parte sono anche preoccupato perché la gente ora penserà che noi supportiamo qualche tipo di posizione politica. Noi non abbiamo niente a che fare con questa roba e cerchiamo di essere il più apolitici possibile, perché credo che politica e musica, almeno nel nostro caso, non vadano bene insieme. Sono cose che dividono e noi invece vogliamo unire le persone. Così non posso certo dire 'Smettetela'. Ma neanche 'Fatelo'. E' solo un dato di fatto, né buono, né cattivo".
Dal canto suo Lars Ulrich, nel 2009, durante uno show televisivo di MSNBC, sullo stesso argomento commentò: "C'è molta musica dei Metallica che è d'aiuto a ragazzi di 18,19, 20 anni là fuori che sono in prima linea a combattere e fanno un grande lavoro per me e te e tutti gli altri. Ma ovviamente quando senti storie come questa sembra strano che la musica dei Metallica, che di solito serve a unire le persone, sia utilizzata in circostanze così particolari. Di certo non è una cosa che supportiamo o approviamo".



Contenuto non disponibile


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.