Libro irrispettoso, Mick Jagger furioso col contabile dei Rolling Stones

Libro irrispettoso, Mick Jagger furioso col contabile dei Rolling Stones

Mick Jagger è stato definitio "furioso con l'ex contabile dei Rolling Stones", anche se più probabilmente si tratta di una arrabbiatura poco più che passeggera. Ma che è successo col ragioniere? Il principe Rupert Loewenstein, che per quasi quarant'anni si è occupato di tutti i conti degli Stones, dalle spese vive agli affitti passando per vendite ed acquisti di generi voluttuari, ha in pubblicazione un libro intitolato "A Prince among Stones". Nel volume l'ex contabile, a quanto pare, mette in piazza - anche con salaci commenti - i conti delle Pietre Rotolanti. Tra i numerosi episodi raccontati, il famoso divorzio di Jagger dalla moglie Bianca; Loewenstein scrive che il suo ruolo in tale occasione fu "un mix tra direttore di banca, psichiatra e badante". Sir Mick, sentito dal "Mail On Sunday", ha detto: "Chiamatemi pure uno antiquato, ma non penso che il proprio ex manager della contabilità debba mettersi a parlare in pubblico degli accordi finanziari e di informazioni private. Cose come questa dimostrano che anche le persone che hanno avuto una buona educazione non sempre poi hanno un comportamento corretto".




Contenuto non disponibile







"A Prince among Stones" sarà commercialiazzato dal 14 febbraio per la casa editrice Bloomsbury. Il principe Rupert Loewenstein è un principe tedesco nato a Palma, Majorca, nel 1933. Loewenstein ha abitato a Londra e Parigi e ha studiato storia medievale a Oxford prima di divenatre stockbroker per l'azienda statunitense Bach & Co negli anni Sessanta. Vive ora a Petersham, nei pressi di Richmond, con sua moglie la principessa Josephine. Il libro è in vendita anche direttamente dal sito ufficiale della casa editrice, Bloomsbury Publishing
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.