Grammy Awards 2013: il tributo a Bob Marley, Fun. 'best new artist'

Grammy Awards 2013: il tributo a Bob Marley, Fun. 'best new artist'

Rihanna e Mikky Ekko duettano su "Stay", subito prima dell'annuncio del vincitore della categoria "best rap song collaboration", che va a "No church in the wild" di Jay-Z e Kanye West con Frank Ocean (già premiato nella categoria "best urban contemporary album" per il suo album di debutto "Channel orange") e The-Dream: poi è (ancora) la volta dei Black Keys, a un'ora buona dalla fine delle cerimonia tra i trionfatori della cinquantacinquesima edizione dei Grammy Awards, ma nelle vesti di performer, che anticipano sulle assi dello dello Staples Center di Los Angeles il tributo dal vivo - una sentita versione di "Natural woman" - di Kelly Clarkson a Carole King e Patti Page. Il titolo di "best country album" va a "Uncaged" della Zac Brown Band.

Uno dei momenti live più alti della serata è senza dubbio il tributo al Re del reggae, Bob Marley, realizzato da Rihanna, Bruno Mars e Sting. Inizia (senza citare il padre del quattro quarti in levare) Mars - subito raggiunto dall'ex Police - con un medley di "Locked out of heaven" e "Walking on the moon": si inizia a respirare Giamaica solo quando sotto i riflettori arriva Ziggy Marley, per l'attacco del classico "Could you be loved", al quale poi si aggiunge la voce delle Barbados per la rilettura di "Get up, stand up".

Si continua con i live, con i Lumineers, che si giocano la carta del singolone "Ho hey" e lasciano (quasi) subito il palco a Jack White, dal vivo con "Love interruption": una volta uscito di scena l'ex frontman dei White Stripes, Katy Perry sale sulla ribalta per consegnare il premio di "best new artist" ai Fun., che conquistano il titolo a discapito di Alabama Shakes, Hunter Hayes, Lumineers e Frank Ocean.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.