La riscossa dei britannici nel 2012: negli USA 4 inglesi in Top 5

La riscossa dei britannici nel 2012: negli USA 4 inglesi in Top 5

Spettacolari le vendite del country e di Taylor Swift negli USA, ma quattro dei primi cinque classificati sono stati britannici. Non si parla
della British Invasion di metà anni Sessanta bensì del 2012. Lo scorso anno, secondo i dati appena resi noti dalla BPI (British Phonographic Industry), le vendite di artisti britannici negli States sono state pari al 13.7% del totale mentre nel precedente anno erano assommate all'11.7%. E, come detto, dei 5 album più venduti 4 sono stati di artisti ammantati dalla Union Jack. I titoli in Top 5: l'intramontabile "21" di Adele, "Babel" dei Mumford & Sons e i due dischi dei giovani One Direction, mentre la sola presenza a stelle e strisce tra i primi cinque è stata "Red" di Taylor Swift. Altri artisti UK ad aver portato a casa ottime vendite sono stati Muse, Ed Sheeran e Wanted. Per Adele il 2012 è stato un altro anno da mettere in cassaforte. Il suo "21" è infatti stato il disco più venduto negli USA sia nel 2011 sia nel 2012; nel 2012 ha venduto altre 4.400.000 copie arrivando al più che lusinghiero traguardo dei 10 milioni di pezzi smerciati.




Contenuto non disponibile







Adele, come riportato da Rockol lo scorso 23 gennaio, alla Notte degli Oscar interpreterà "Skyfall", il fortunato tema dell'ultimo capitolo della saga cinematografica dedicata a James Bond, davanti al pubblico che il prossimo 24 febbraio si ritroverà al Dolby Theatre di Los Angeles per assistere all'ottantacinquesima serata di gala degli Academy Awards. Diventata madre lo scorso ottobre, la cantante - che appunto con il tema dell'omonimo film diretto da Sam Mendes sarà in lizza per l'Oscar nella categoria "miglior brano originale" - ha vinto, sempre con "Skyfall", un Golden Globe nella categoria "Best original song".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.