Mumford & Sons: OK i Grammy, ma noi vogliamo solo fare musica

Mumford & Sons: OK i Grammy, ma noi vogliamo solo fare musica

Nomination ai Grammy? Bene, benissimo, però la cerimonia è un po' assurda e la sola cosa che ci interessa è fare musica. Stringendo, questo il pensiero dei Mumford & Sons a poche ore dalla cerimonia di conferimento dei Grammy Awards. La banda neofolk londinese è in corsa in sei categorie (come i fun, Frank Ocean, Jay-Z, Kanye West e Dan Auerbach dei Black Keys) e ringrazia sentitamente per il gentile pensiero, ma non manca di far sapere che le sue aspirazioni sono altre. Winston Marshall della band ha detto alla BBC: "Queste nomination fanno molto bene alla band, come del resto è successo per il primo album, ci hanno dato una bella mano al profilo in America, quindi sono un grande onore. Non voglio sembrare blasé, però non si tratta di cose alle quali noi aspiravamo o sulle quali vogliamo soffermarci. Fantastico, ma a noi interessa solamente fare musica". E, in quanto alla cerimonia: "La serata dura quattro ore ed è piena di musicisti che non ce la fanno più perché vogliono fumarsi una sigaretta; però non ci si può alzare, quindi la cosa alla fine non è che sia granché divertente. Spero di non dare l'impressione d'essere un viziato, perché ripeto è fantastico che noi si possa godere di queste cose surreali, ma è anche bizzarro perché lì vai in giro e ti imbatti in gente come Will Smith e Jennifer Lopez".

Le nomination nelle quattro principali categorie:

Record Of The Year:

"Lonely boy" — Black Keys
"Stronger (What doesn't kill you)" — Kelly Clarkson
"We are young" — Fun. featuring Janelle Monáe
"Somebody that I used to know" — Gotye featuring Kimbra
"Thinkin bout you" — Frank Ocean
"We are never ever getting back together" — Taylor Swift

Album Of The Year:

El camino — Black Keys
Some nights — Fun.
Babel — Mumford & Sons




Contenuto non disponibile







Channel orange — Frank Ocean
Blunderbuss — Jack White

Song Of The Year:

"The A Team" — Ed Sheeran, songwriter (Ed Sheeran)
"Adorn" — Miguel Pimentel, songwriter (Miguel)
"Call me maybe" — Tavish Crowe, Carly Rae Jepsen & Josh Ramsay, songwriters (Carly Rae Jepsen)
"Stronger (What doesn't kill you)" — Jörgen Elofsson, David Gamson, Greg Kurstin & Ali Tamposi, songwriters (Kelly Clarkson)
"We are young" — Jack Antonoff, Jeff Bhasker, Andrew Dost & Nate Ruess, songwriters (Fun. featuring Janelle Monáe)

Best New Artist:

Alabama Shakes
Fun.
Hunter Hayes
Lumineers
Frank Ocean.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.