Jack White: 'Al lavoro su venti canzoni per il nuovo album'

Jack White: 'Al lavoro su venti canzoni per il nuovo album'

In un'intervista rilascia alla sesta emittente radiofonica della BBC Jack White ha dichiarato di avere in avanzato stato di stesura già almeno venti brani per il suo prossimo album solista: "Ho scritto un mucchio di canzoni per il mio prossimo disco", ha detto l'ex frontman dei White Stripes, "Al momento, ne sto lavorando più di venti". La dichiarazione del cantante e polistrumentista di Detroit, per certi versi, stupisce relativamente, avendo lo stesso White affermato solo lo scorso 22 dicembre di essere già impegnato a dare un seguito al suo debutto da solista, "Blunderbuss", pubblicato lo scorso aprile: "Sono ossessionato dall'essere duro con me stesso, perché ho veramente bisogno di sentirmi orgoglioso di ciò che faccio", disse lui, specificando come - per il prossimo album - delegherà le incombenze di produzione ad un collaboratore.

Per altri, è impossibile non notare come, almeno a breve termine, difficilmente White potrà concentrarsi solo sulla sua prossima fatica solista: a parte l'annunciata esibizione ai prossimi Grammy Awards, la prossima domenica, a Los Angeles, e gli impegni come produttore e discografico ai quali è stato chiamato negli ultimi mesi (tra gli altri, per Radiohead, Beck e Black Lips, oltre che - molto più recentemente - Gibby Haynes dei Butthole Surfers, per un singolo da sette pollici da tre canzoni - “You don’t have to be smart”, “Horse named George” e una cover degli Adrenalin OD, “Paul’s not home” - che verrà pubblicato dalla sua etichetta, la Third Man Records, il prossimo 14 febbraio), il monumentale lavoro sugli archivi della Document Records che porterà al riaffioramento sul mercato (sempre ad opera della Third Man Records) delle opere di - tra gli altri - Charley Patton, Blind Willie McTell, Mississippi Sheiks ed altri eroi del blues e del country pre-bellico.

Contenuto non disponibile


Jack White è in corsa in tre categorie ai prossimi Grammy Awards, la cui cerimonia di assegnazione - che lo vedrà come protagonista anche in qualità di performer - si terrà allo Staples Center di Los Angeles la sera della prossima domenica, 10 febbraio (in Italia, le prime ore della mattina di lunedì 11): in quelle di "album dell'anno" e "miglior album rock" con "Blunderbuss", e in quella per la "migliore canzone rock" con la sua "Freedom at 21".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.