Concerti, Blur: due date in Italia a Milano e Roma a luglio

Concerti, Blur: due date in Italia a Milano e Roma a luglio

Dopo una manciata di date annunciate in tutta Europa, è stato finalmente anche ufficializzato il passaggio italiano dei Blur: la band capitanata da Damon Albarn sarà di scena il prossimo 28 luglio al festival City Sound di Milano, all'Ippodromo del Galoppo, e il giorno successivo al Rock in Roma, all'Ippodromo delle Capannelle, a pochi chilometri dal centro della Capitale. I tagliandi per gli eventi saranno disponibili a partire da domani, venerdì 8 febbraio, sul circuito TicketOne a presso le altre piattaforme autorizzate, al prezzo di 40 euro più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali.

Protagonisti, la prossima stagione, di alcuni degli appuntamenti live più importanti a livello mondiale - tra gli altri, i festival Primavera, Rock Werchter, Sziget e Coachella - i Blur sono tornati alla propria formazione originale nel 2009, quando il chitarrista Graham Coxon, uscito dalla band nel 2002 prima della pubblicazione di "Think tank", tornò in seno al gruppo: per risalire all'ultima esibizione con la line up della band su suolo italiano occorre tornare al 1999, quando il quartetto si esibì all'Heineken Jammin' Festival di Imola insieme a Marilyn Manson, Verdena, Bluvertigo, Placebo e Hole.

Contenuto non disponibile


Stando ad un recente studio pubblicato dalla testata britannica Sun, tornare alla line-up originale per il gruppo che - insieme agli Oasis - fu protagonista dell'esplosione del brit rock di metà anni Novanta è stato un ottimo affare: dopo il rientro nei ranghi di Coxon la band, in poco più di tre anni, avrebbe incassato la bellezza di 15 milioni di sterline, risultando la terza reunion più ricca del Regno Unito dopo quelle di Take That e Spice Girls.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.