La Disney mette al bando gli Exodus

La Disney mette al bando gli Exodus

Gli Exodus, i pionieri del thrash della Bay Area, sono incorsi in quello che inizia a essere noto come il "Disney ban", ossia un bando che la nota casa di produzione nonché multinazionale dell'intrattenimento mette su artisti non graditi.
Il gruppo di San Francisco sarà costretto, a causa del veto della Disney, a non esibirsi nella data del prossimo 12 aprile del Metal Alliance Tour programmata alla House of Blues di Lake Buena Vista, Florida; la multinazionale, che è proprietaria della catena House of Blues (fondata nel 1992 da Dan Aykroyd e dal suo amico Isaac Tigrett) non gradisce la presenza degli Exodus.

Lo stesso è già capitato ai Machine Head lo scorso dicembre e due volte nel 2007, a causa di quella che Disney reputa un'immagine troppo violenta, accompagnata da liriche provocatorie e pubblico costituito da persone "non desiderabili".
Tre le altre "vittime" del "Disney ban" ci sono i Daath, i The Faceless, gli Snot e i Gallows.

Gli Exodus, che quindi non si esibiranno - al contrario dei colleghi di tour Anthrax, High On Fire, Municipal Waste e Holy Grail - hanno commentato: "La Disney ha deciso che siamo troppo metal per loro e non suoneremo alla House of Blues di Lake Buena Vista in Florida, ma i grandi thrasher di Tampa ci hanno invitati a spazzare via l'Orpheum".




Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
25 feb
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.