The Observer Compilation, 25 artisti per 25 cover: ascolta e scarica il volume 2

The Observer Compilation, 25 artisti per 25 cover: ascolta e scarica il volume 2

Eccoci al secondo è ultimo appuntamento con la Compilation di Rockol The Observer, il progetto in cui abbiamo deciso di coinvolgere i ventotto artisti italiani selezionati durante la rubrica sugli indipendenti nel 2012 e che si è sviluppata nel migliore dei modi, con dei risultati sorprendenti ed unici. Il risultato sono due volumi nei quali abbiamo unito il meglio musicale dell’anno appena passato. Non abbiamo fatto una semplice playlist con il brano migliore di ogni band, ma abbiamo chiesto a tutti gli artisti che hanno partecipato ad Observer di scegliere un’altra band/artista che ha fatto parte della rubrica e di realizzare una sua cover.

Alcuni non hanno potuto partecipare per imminenti impegni di lavoro ma hanno messo comunque a disposizione la loro musica. Altri sono stati difficili da raggiungere, l’inseguimento è stato avvincente e ha regalato enormi soddisfazioni. Altri ancora sono stati chiamati a sostituire i titolari che non potevano contribuire alla compilation e hanno risposto da veri professionisti, guadagnandosi in questo modo un posto fisso in prima squadra. La seconda parte della raccolta si intitola “The Observer Compilation / Vol.2”. Dodici brani uno diverso dall’altro per intenzione ed esecuzione. Si parte da una delle rivelazioni di questa compilation, i Dust (per intenderci, il cantante di nome di battesimo fa Muddy... come Muddy Waters): a loro il compito di rifare la suggestiva “Apple tree” di Claudia si in The Sofa con un’intensità e una profondità da lasciare a bocca aperta. Divertente, azzeccato e curioso è Dino Fumaretto che rifà Maria Antonietta, mentre lo-fi è ben riuscita è la bella rivisitazione di ED di “Lenta conquista” dei Cosmetic. Promossi a pieni voti anche gli All About Kane grazie alla loro professionalità, alla pulizia dei suoni e soprattutto alla nuova veste che hanno dato a “The anger song” dei Man on Wire, mentre Granturismo ci fa sorridere e muovere a tempo la testa con la splendida versione in stile Mamas & Papas di “Movin’ back” dei Foxhound. L’attesa cover di "Idroscalo" di Edipo fatta dai MasCara regala grandi emozioni grazie anche agli arrangiamenti stravolti e alla melodia che sottolinea maggiormente l'ironia del testo, ricordando sul finale anche qualcosa dei Virginiana Miller, mentre i Man on Wire ci regalano una bellissima versione di "Off the beat" dei Charlestones dove canta un'inedita, seducente ed intensa Cristiana (chitarrista della band friulana). Rapida e incalzante è "Surf little surfer" dei New Candys rifatta dai Charlestones, invece Edipo ricambia il favore ai MasCara e si presta per una bellissima versione elettro anni Ottanta della loro "I giorni di Urano contro”, immediata e magnetica. Un altro artista ad essersi guadagnato il posto il titolare (è stato infatti ospite della prima puntata di Observer 2013) è Matteo Toni che ci regala una delicata e allo stesso tempo sofisticata cover di "Questo strano abisso" di Fabio Cinti, mentre Ila Rosso non tradisce le aspettative e reinterpreta alla perfezione “Mente spostata” di Dino Fumeretto. La chiusura viene lasciata a due certezze: la strana coppia Criminal Jokers/Alessandro Fiori dove i primi rifatto “Fuori piove” del secondo, e una sorprendente e cantata rivisitazione di “Heather” dei Black Eyed Dog fatta dai ManzOni.

Eccovi il player, scaricate (è gratis), ascoltate (fa bene al cuore), diffondente (fa bene alla musica) e se avete voglia e tempo fateci sapere cosa ne pensate. Buon ascolto! (Anche in questo caso ringraziamo Giuseppe "Beppardo" Fabris per lo scatto che abbiamo utilizzato il secondo volume della compilation. E sì, certo che assomigliano alle cover dei Wilco...)



 

Continuate a seguirci e a seguire Rockol The Observer: l'edizione 2013 è già partita alla grande.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.