White Lies: 'Il terzo album sarà il più melodico'

White Lies: 'Il terzo album sarà il più melodico'

I White Lies hanno rivelato di essere attualmente in studio per dar vita al successore di "Ritual", del 2011. Il disco, ancora senza titolo, sarà il terzo all'attivo per la formazione indie rock che, anche questa volta, è al lavoro con Ed Buller (già produttore dei precedenti dischi del trio londinese).

Sentito dall' NME, il bassista Charles Cave, ha dichiarato: "E' un disco davvero melodico, molto di più rispetto agli altri due. Ci sono ancora aspetti profondi e drammatici, ma c'è un vero senso di gioia nell'ascoltare alcune delle canzoni. In ogni caso anche qui il sound dei White Lies è piuttosto riconoscibile, compare sia un gusto l'industrial e elettronico come alcune canzoni dell'album precedente, sia uno stile più sontuoso, orchestrale e pomposo come ci è capitato altre volte di avere, ma in qualche modo l'album riesce a destreggiarsi bene tra le due tendenze".

L'intero lavoro sarebbe incentrato sulla storia di una coppia che vive nella provincia di un paese non meglio definito dell'Europa e che decide di trasferirsi in una città più grande, alla ricerca di una vita più affascinante. Un altro tema fondamentale, sempre stando alle parole dell'artista è quello dell'uguaglianza all'interno di una relazione: "Questo è un tema ricorrente nei nostri album. Ci chiediamo se ci siano sempre rapporti di equilibrio in cui ci si ama e ci si rispetta allo stesso modo. Ma non credo sia così", ha concluso Cave.

Contenuto non disponibile




Il disco potrebbe essere pronto entro la fine della prossima estate e tra i brani che ne comporranno la tracklist compariranno "Getting even" e "There goes my love again" che il cantante Harry McVeigh ha definito "la canzone più immediata che i White Lies abbiano mai scritto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.