Nuove classifiche UK: Blazin’ Squad ed Eva Cassidy al primo posto

Soqquadro ai piani alti delle classifiche britanniche.

Cinque sono le nuove entrate nella Top 10 dei singoli, un numero sufficiente a rivoluzionare la chart. Al vertice si issa “Crossroads” dei Blazin’ Squad, che detronizza “Round round” delle Sugababes. Esordi anche sui numeri 3 e 4. Sul terzo scalino arriva “Addictive” di Truth Hurts con Rakim, mentre la quarta tacca registra “What you got”, il debutto solista di Abs, ex Five. Ma chi sono questi Blazin’ Squad che hanno conquistato il trofeo della trentacinquesima settimana di rilevazioni? Si tratta di un gruppone hip-hop formato da dieci sedicenni conosciutisi presso una scuola londinese. Produrre il loro primo brano, “Standard flow”, è costato loro soli 300 euro; l’hit “Crossroads” è una cover dei Bone Thugs’N’Harmony. “Colourblind” di Darius Danesh scende al numero 5. Al 6 entra “Starry eyed surprise” di Oakenfold, cala al 7 la cover di “Like a prayer” dei Madhouse, debutta all’8 “Just the way you are” firmata Milky, scende al 9 “Romeo Dunn” di Romeo, scivola al 10 “James Dean (I wanna know)” di Daniel Bedingfield. Non male la nuova proposta dei Music, i nuovi “protetti” del New Musical Express: la loro “Take the long road and walk it” si affaccia al numero 14. Novità anche sulla vetta degli album. In cima debutta infatti “Imagine” di Eva Cassidy, la cantautrice USA scomparsa a 33 anni il 2 novembre 1996. Da notare che il suo altro album, “Songbird”, in classifica da 115 settimane, si sposta dal numero 67 al 30. “By the way” dei Red Hot Chili Peppers cede il campo alla compianta ed occupa la piazza d’onore. Nonostante lo scarso appeal del singolo apripista, i Toploader fanno planare il loro “Magic hotel” al numero 3. Più o meno dei soliti sospetti il resto della Top 10: “Laundry service” di Shakira 4, “Come away with me” di Norah Jones 5, “Missundaztood” di Pink 6, “Escape” di Enrique Iglesias 7, “Heathen chemistry” degli Oasis 8, “The Eminem show” 9 e “Be not nobody” di Vanessa Carlton 10. “The rising” di Springsteen scende al 13. Debutta in posizione tutto sommato dignitosa, la 18, “Hometime”, il disco che segna il ritorno di Alison Moyet. Frana invece “Evil heat” dei Primal Scream, che passa dal numero 9 dell’esordio al 34 della scorsa settimana al 61 di questa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.