Coldplay e Radiohead sì, metal no: cosa ascoltare in auto

Coldplay e Radiohead sì, metal no: cosa ascoltare in auto

L'ascolto di determinati generi musicali determina il modo in cui guidiamo? Non occorre un'indagine per determinare che effettivamente certe canzoni possono influire su come si conduce l'auto, ma ora uno studio fornisce risultati testati. Confused.com, sito britannico di comparazione di prezzi, ha chiesto a quattro uomini e quattro donne (dunque un campione non scientifico) di guidare prima per 250 miglia a testa per misurare  l'abilità al volante; poi per altre 250 ascoltando delle playlist fornite dalla app di Confused.com, MotorMate. I generi musicali dispensati ai guidatori: heavy metal, dance, hip-hop e classica. Cosa è successo? Ad esempio una guidatrice bombardata con hip-hop ha guidato in maniera più aggressiva rispetto alla sua controparte maschile, che ha condotto l'auto in maniera del tutto normale. Non sorprende forse che un guidatore uomo immerso nel metal abbia guidato con maggior brio e velocità. Il Dr. Simon Moore della Metropolitan University di Londra ha detto: "Il tempo migliore per guidare in maniera sicura è da 60 agli 80 battiti per minuto. Se la musica diventa più veloce, si tende inconsciamente a guidare più veloci". Ed ecco le dieci canzone indicate da Moore per guidare con la massima sicurezza:



- "Come away with me" - Norah Jones
- "Billionaire" Travie McCoy feat. Bruno Mars
- "I'm yours" - Jason Mraz
- "The scientist" - Coldplay




Contenuto non disponibile







- "Tiny dancer" - Elton John
- "Cry me a river" - Justin Timberlake
- "I don't want to miss a thing" - Aerosmith
- "Karma police" - Radiohead
- "Never had a dream come true" - S Club 7
- "Skinny love" - Bon Iver.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.