Aaron Carter (suo malgrado) esca per pedofili

Aaron Carter (suo malgrado) esca per pedofili
Una squallida notizia proveniente da Bruxelles. In Belgio alcuni pedofili hanno escogitato un laido sistema per adescare le loro giovani vittime: i torbidi personaggi cercano amici di corrispondenza scrivendo, con grafia infantile, inserzioni su riviste per bambini. Ad accorgersene è stata una mamma, la quale si era insospettita scorrendo un "corrierino" abitualmente letto dai suoi due figli. "Mi chiamo Alain ho 11 anni": iniziava così una lettera, piena di studiati errori di ortografia, comparsa sul giornalino. L'astuta genitrice si è finta una bambina di undici anni ed ha risposto. Era un pervertito ventinovenne. "Hai internet?", ha risposto l'uomo, offrendo alla "bambina" scambio di magliette, poster e foto di Aaron Carter, il fratellino di Nick dei Backstreet Boys. La donna si è rivolta alla polizia, che ha smascherato l'impostore. In galera? Per niente: la legge belga non prevede il reato di adescamento attraverso gli scritti, e così è stato rilasciato. I bambini si saranno fatti (forse) più furbi, ma il ventinovenne è ancora libero.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.