Popa Chubby rimane ferito in un incidente stradale

Popa Chubby rimane ferito in un incidente stradale
Il bluesman Popa Chubby è rimasto coinvolto, assieme ad altri membri del suo gruppo, in un incidente stradale.
Il musicista, il cui vero nome è Ted Horowitz, si stava recando a Syracuse per partecipare ad un festival, quando ha perso il controllo del mezzo ed è uscito di strada ribaltandosi tre volte.
Popa Chubby si è fratturato una clavicola e lussato una spalla. Ad avere sorte peggiore è stato Rod Gross che è stato sbalzato fuori dall’abitacolo riportando un trauma cranico e la frattura di polso e gomito.
Il bluesman bianco, già dimesso dall’ospedale, sta girando gli Stati Uniti per promuovere il suo ultimo disco “The good, the bad and the Chubby”.
Questo serio incidente, che ha causato la cancellazione delle date più vicine, comporterà quasi sicuramente l’annullamento di buona parte del tour già programmato anche in Europa.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.