Prince a sorpresa, concerti a 'casa' per tutta la settimana

Prince a sorpresa, concerti a 'casa' per tutta la settimana

Prince torna a casa. O meglio a Minneapolis, la città in cui nacque nel giugno 1958. Il cantante, con una delle sue improvvise decisioni alle quali ci ha (parzialmente) abituati negli ultimi anni, ha preso in affitto un jazz club della città del Minnesota per provinare i candidati al posto di batterista nel suo gruppo, per improvvisare e per "proporre una o due sorprese". E si inizia non tra qualche giorno, ma subito: due sono i concerti, da lui definiti "sound check", già questa sera. Domani sarà la volta delle due jam, venerdì andranno in scena delle "sorprese". La sala scelta è il Dakota Jazz Club; quasi non c'è bisogno di dire che, appena i biglietti sono stati messi in vendita, sono terminati immediatamente. La direzione del Dakota informa che chiunque sorpreso con un telefonino sarà espulso "senza eccezioni" dal club. Una emittente radiofonica di Minneapolis ha riferito che Prince ha preso in affitto il posto (1010 Nicollet Avenue) perché ha saputo che era stato scelto dai fun per effettuare le prove del loro imminente tour. Sono intanto stati messi in vendita i biglietti per un concerto in omaggio a Prince che si terrà il prossimo 7 marzo alla Carnegie Hall di New York. L'organizzatore è il promoter newyorkese Michael Dorf, uno dei fondatori della Knitting Factory. Dorf ha riferito che non sa se il folletto di Minneapolis si farà vedere. L'incasso sarà girato a vari enti benefici, tra i quali The American Symphony Orchestra’s Music Notes, Church Street School Of Music, Young Audiences New York, FIKS (Fixing Instruments For Kids In Schools), Little Kids Rock e




Contenuto non disponibile








il Center For Arts Education.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.