Universal, Pascal Nègre nominato responsabile mondiale del 'new business'

Universal, Pascal Nègre nominato responsabile mondiale del 'new business'

Il manager francese Pascal Nègre, presidente di Universal Music in Francia, Medio Oriente, Africa e Italia (dove aveva anche assunto ad interim la direzione operativa della società nel periodo di passaggio di consegne tra Piero La Falce e Alessandro Massara), è stato promosso dal presidente e amministratore delegato della major Lucian Grainge al ruolo di responsabile mondiale del "new business".

"Sono davvero felice di lavorare a stretto contatto con Lucian e il Board per creare oggi le fondamenta di quello che la nostra società musicale sarà domani", ha dichiarato Nègre a proposito del nuovo incarico conseguente anche alla recente inclusione nel gruppo delle etichette ereditate dalla EMI, mentre Grainge ha spiegato che "questa promozione riflette i suoi numerosi successi, ma è anche un segnale delle enormi opportunità di crescita che scorgiamo nell'espansione a livello mondiale di Universal".

Nègre vanta una carriera ultratrentennale nel settore musicale, iniziata nei primi anni Ottanta come direttore della stazione "pirata" francese Free Radio. Dopo avere lavorato negli uffici stampa e promozione di BMG e CBS, è stato amministratore delegato della indie transalpina Barclay e presidente di PolyGram in Francia, assumendo poi la guida di Universal France in seguito alla fusione tra le due società. Attualmente presiede l'associazione di categoria dei discografici SCPP, affiliata all'organismo internazionale IFPI, e lo storico teatro Olympia. Da sempre in prima linea nella lotta alla pirateria, è stato uno dei maggiori sostenitori della discussa legge nota con il nome di Hadopi che prevede la possibilità di sospendere la connessione Internet ai file sharer illegali colti ripetutamente in flagrante.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.