Norvegia: entro fine mese la presentazione della nuova legge anti-pirateria

Norvegia: entro fine mese la presentazione della nuova legge anti-pirateria

Il governo norvegese presenterà entro la fine di questo gennaio una proposta di legge anti-pirateria che - stando almeno al disegno allo studio in questi giorni - protrebbe modificare sensibilmente le disposizioni in materia di diritto d'autore nel paese scandinavo: l'obbiettivo di Oslo, infatti, sarebbe quello di bloccare definitivamente tutte le piattaforme che permettano di scaricare illegalmente materiale protetto da copyright, dopo lo smacco subito nel 2009, quando le autorità non riuscirono ad interrompere le attività sul territorio nazionale di Pirate Bay.

Sebbene i dettagli della proposta non siano ancora stati resi noti, sono in molti a pensare che il disegno possa basarsi sulla bozza presentata nel maggio del 2011 dal locale Ministro della Cultura, che prevedeva - oltre ad agevolazioni, per i titolati dei diritti d'autore, dell'identificazione di pirati telematici - anche sanzioni, oltre al blocco dell'accesso alla Rete, per i trasgressori identificati attraverso in proprio indirizzo IP.

Il provvedimento, ovviamente, sta suscitando reazioni contrastanti ancora prima della presentazione e della conseguente discussione in parlamento: se da una parte l'IFPI (Federation of the Phonographic Industry) e la TONO (corrispettivo norvegse della SIAE) parlano di una legge capace finalmente di tappare in via definitiva una grave falla nel diritto del Paese, comunità di navigatori e attivisti hanno ravvisato nelle possibili modifiche alle disposizioni attuali un pericolo per la libertà di informazione sul Web. Pericolo, sempre a detta dei detrattori, che potrebbe essere facilmente aggirato con semplici accorgimenti tecnici.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.