Hacker rubarono 7000 canzoni dal server Sony, condannati a pochi mesi

Hacker rubarono 7000 canzoni dal server Sony, condannati a pochi mesi

Pochi mesi di detenzione, per di più con sospensione della pena, e qualche ora di servizi sociali. Questa la condanna, che pare decisamente lieve, inflitta dalla Crown Court di Leicester, Gran Bretagna, a due uomini che si impossessarono di migliaia di canzoni intrufolandosi nel server della Sony Music. James McCormick di 26 anni e James Marks di 27 si conobbero su un forum online e riuscirono a scaricare illegalmente circa 7000 canzoni, tra le quali alcune inedite di Michael Jackson, di proprietà dell'etichetta. Da dati rinvenuti sui computer degli hacker, riferisce la Serious Organised Crime Agency (SOCA) come riporta Gigwise, si è appreso che i due progettavano di rivendere i brani. McCormick e Marks, uno di Daventry e l'altro di Blackpool, erano stati arrestati nel maggio 2011 e hanno oggi ricevuto la condanna a sei mesi di detenzione, con pena sospesa per un anno, e 100 ore ognuno di servizi socialmente utili a favore della comunità. Curiosamente sia Mick Jameison del Cyber Department della SOCA e sia Gregor McGill, dirigente del Crown Prosecution Service del Regno Unito, nei loro commenti dopo la sentenza sono parsi piuttosto soddisfatti dell'esito del processo.




Contenuto non disponibile







Nello scorso marzo Emma Barnett, digital media editor del "Daily Telegraph", aveva riportato che "gran parte delle migliaia di file rubati era ritenuta di Michael Jackson". I due hacker erano grandi appassionati del Re del Pop.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.