Brit Awards, le nomination. C'è anche Amy Winehouse

Brit Awards, le nomination. C'è anche Amy Winehouse

E' stata diffusa la lista con le nomination alla prossima edizione dei Brit Awards, i premi musicali che ogni anno nel Regno Unito vengono conferiti a cura della British Phonographic Industry. E, un po' a sorpresa, c'è anche Amy Winehouse per quella che pare sia la prima menzione postuma nella storia dei Brits. Winehouse, scomparsa dicassette mesi fa nella sua casa di Camden Square a Londra per intossicazione etilica, può concorrere in forza alla pubblicazione dell'album "Lioness: hidden treasures". La sfortunata artista, che precedentemente aveva concorso nel 2007, nella categoria "Best British female" troverà quali "concorrenti" Emeli Sandé, Paloma Faith, Natasha Khan e Jessie Ware. I festeggiatissimi del 2012, i Rolling Stones, arrivati al cinquantesimo anniversario, traguardo una volta neanche lontanamente immaginabile, si mettono in tasca una nomination nel campo "Best live act". Precedentemente la veterana band, curiosamente, era stata in corsa una sola volta nella storia - iniziata nel 1977 - dei Brit Awards. Keith Richards ha detto: "Il nostro posto è il palco". Conducono, con tre nomination a testa, Sandé, Mumford & Sons e Alt-J. Tra gli otto solisti e gruppi a quota 2 sono da annoverare Muse, Plan B, Rita Ora, Coldplay ed Olly Murs. La lotta più appassionante sarà per quello che viene generalmente ritenuto il titolo più ambìto, e cioé "Best album"; saranno in lizza "Our version of events" di Emeli Sandé, "Babel" dei Mumford & Sons, "An awesome wave" degli Alt-J, "Ill manors" di Plan B e "Fall to grace" di Paloma Faith. Le nomination, dalle quali ovviamente non poteva mancare il nome di Adele, con una nomination per "Best single" per "Skyfall", sono state annunciate presso l'albergo Savoy di Londra.




Contenuto non disponibile








Assegnazione dei titoli il prossimo 20 febbraio alla 02 Arena della capitale britannica. Tra i performer già confermati spiccano Robbie Williams, Mumford & Sons, Emeli Sandé e Ben Howard. L'elenco:

Best British Group: Mumford and Sons, Alt-J, The xx, Muse, One Direction

Best British Album: Emeli Sande 'Our Version of Events', Plan B 'Ill Manors', Alt-J 'An Awesome Wave', Paloma Faith 'Fall To Grace', Mumford and Sons 'Babel'

Best British Female: Amy Winehouse, Paloma Faith, Bat For Lashes, Jessie Ware, Emeli Sande

British British Male: Calvin Harris, Plan B, Richard Hawley, Ben Howard, Olly Murs

British Breakthrough: Jake Bugg, Jessie Ware, Alt-J, Ben Howard, Rita Ora

Best Live Act: Mumford and Sons, Coldplay, Muse, The Vaccines, The Rolling Stones

Best International Group: The Black Keys, The Script, Alabama Shakes, Fun., The Killers

Best International Male: Jack White, Gotye, Michael Buble, Frank Ocean, Bruce Springsteen

Best International Female: Rihanna, Alicia Keys, Cat Power, Lana Del Rey, Taylor Swift
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.