Musica digitale, Rhapsody in 16 Paesi europei nel secondo trimestre 2013?

Musica digitale, Rhapsody in 16 Paesi europei nel secondo trimestre 2013?

Probabile, o almeno possibile, l'arrivo anche in Italia della piattaforma di streaming americana Rhapsody, uno dei primi e più longevi brand del settore. Le indiscrezioni parlano di un lancio in sedici Paesi europei durante il secondo trimestre del 2013; finora, nel Vecchio Continente, il servizio è disponibile soltanto in Germania e nel Regno Unito ma con il logo (ereditato) di Napster in luogo della insegna principale.

Aperto negli Stati Uniti il 3 dicembre del 2001, Rhapsody conta attualmente più di un milione di abbonati, i quali hanno accesso illimitato in streaming (e senza interruzioni pubblicitarie) al suo catalogo di oltre 11 milioni di brani in cambio di un canone di 9,99 dollari o 14,99 dollari al mese. Quest'ultima offerta (Premiere Plus) consente di accedere al servizio su tre dispositivi mobili invece di uno solo (smartphone, tablet, lettori Mp3). Le sue nuove applicazioni consentono di ascoltare la musica anche su autoveicoli Ford abilitati e prossimamente sulle Internet Tv equipaggiate con decoder Roku. La piattaforma incorpora anche un bouquet di canali "radio" (con sequenze musicali preselezionate dallo staff), video, articoli e post relativi ad album e artisti e un MP3 Store per il download a pagamento delle canzoni; le playlist create dagli utenti possono essere condivise con gli amici via Facebook.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.