Diritti scaduti, Hallmark ripubblica 1° album di Dylan e 1° singolo dei Beatles

Diritti scaduti, Hallmark ripubblica 1° album di Dylan e 1° singolo dei Beatles

L'etichetta budget inglese Hallmark, specializzata in questo tipo di operazioni, non ha perso tempo per immettere sul mercato una serie di incisioni che, allo scoccare del 2013, sono diventate di pubblico dominio in Europa essendo trascorsi 50 anni dalla prima pubblicazione (la recente estensione a 70 anni della tutela europea dei copyright sulle registrazioni, infatti, si applica solo ai dischi pubblicati a partire dal 1963). Le ristampe Hallmark, che il sito inglese di Amazon vende a prezzi stracciati compresi tra 3 e 4 sterline e mezzo, includono il primo album di Bob Dylan, riproposto con una copertina diversa dall'originale Columbia e con ben visibile il marchio "Original recording", ma anche le più volte riciclate incisioni effettuate da John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Pete Best con Tony Sheridan per la Polydor tedesca nel giugno del 1961, stavolta però con l'aggiunta di lato A e B del primo singolo Parlophone pubblicato dai Beatles a loro nome nell'ottobre 1962, "Love me do"/"P.S. I love you" (il titolo della raccolta è "Early years - The Beatles"). Le pubblicazioni "fuori diritti" della Hallmark - spesso criticata, va detto, per la resa sonora non impeccabile dei suoi prodotti - comprendono anche diversi titoli estratti dal catalogo Motown (Stevie Wonder, Supremes, Marvelettes) accanto a dischi di Elvis Presley, Etta James, James Brown, Johnny Cash, Willie Nelson, Cliff Richard e molti altri.

Proprio per "proteggere" le prime registrazioni di Dylan dal pubblico dominio, la Sony Music/Columbia ha distribuito in pochissime copie e solo in alcuni Paesi, prima di Natale, un cofanetto di 86 brani datati 1962, il cui prezzo è già salito alle stelle sul sito di aste e compravendita online eBay.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.