Crowded House di nuovo insieme per una notte: è successo a Melbourne per un tv show

Crowded House di nuovo insieme per una notte: è successo a Melbourne per un tv show

Uno dei gruppi pop più importanti degli anni ‘90, quello degli australiani Crowded House, si è riunito di recente per fare una inaspettata apparizione sotto falso nome all’Esplanade Hotel di Melbourne. Il gruppo si è presentato sul palco con il nome di Hessie Shed, progetto che fino a qual momento aveva riguardato soltanto l’ex-batterista del gruppo Paul Hester. Invece, all’improvviso, sono saliti a fargli compagnia anche Neil Finn e Nick Seymour, scatenando l’entusiasmo dei presenti. La riunione era parte di uno special televisivo presentato dallo stesso Hester, che aveva lasciato il gruppo non molto tempo prima che questo annunciasse lo scioglimento, avvenuto alla fine del 1996: il trio ha eseguito 'Sister madly', "Karekare', 'Not the girl you think you are' e 'Leaps and bounds'. Il programma condotto da Hester verrà trasmesso nei prossimi mesi alla televisione australiana.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.