Cambio alla AOL Time Warner: al dirigente TV Bewkes la supervisione sulla musica

Cambio alla AOL Time Warner: al dirigente TV Bewkes la supervisione sulla musica
Un ribaltone in piena regola, quello che il numero uno del colosso multimediale americano Richard “Dick” Parsons ha messo in moto dopo aver riunito martedì scorso (16 luglio) il consiglio di amministrazione della società. Se ne andrà infatti, al termine di un previsto periodo di transizione, il suo braccio destro Robert Pittman, chief operating officer (e cioè principale responsabile operativo) dell'intera struttura AOL Time Warner nonché stratega e timoniere della zoppicante America Online, mentre i suoi compiti verranno in parte suddivisi tra altri due manager: Jeff Bewkes, che da molti anni era a capo dell'emittente via cavo HBO, piloterà la nuova divisione Entertainment & Networks, che comprende la casa discografica Warner Music oltre alle emittenti HBO e Turner Networks e alle case cinematografiche Warner Bros. e New Line Cinema; contemporaneamente Don Logan, già alla guida delle edizioni Time Inc., assumerà il comando delle operazioni presso la divisione Media & Communications, che oltre agli interessi editoriali del gruppo si occupa proprio di AOL e delle unità che gestiscono gli abbonamenti alle reti via cavo e i servizi video interattivi. Entrambi risponderanno direttamente a Parsons, che spera con questa riverniciata al vertice di riconquistare la fiducia degli investitori. La sfida, ha spiegato il ceo di AOL Time Warner, consiste nel “fare tesoro delle lezioni imparate negli ultimi due anni in modo da far funzionare meglio l'insieme delle parti di cui il gruppo si compone e creare valore aggiunto per gli azionisti”: i quali al momento sono alquanto preoccupati, dopo che nei giorni scorsi la quotazione del titolo a Wall Strett (12,45 dollari) si è avvicinata al minimo annuo di 11,75 dollari.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.