Ritardo nell'uscita di 'Born sinner' di J. Cole

Ritardo nell'uscita di 'Born sinner' di J. Cole

Cattive notizie per chi attendeva il secondo album di J. Cole, "Born sinner", originariamente previsto per il 28 gennaio 2013 (giorno del compleanno dell'artista).

Il disco, infatti, non uscirà nel giorno designato: lo ha svelato J. Cole nella notte dell'ultimo dell'anno, in occasione di una performance a Las Vegas. "No, non ce la faremo per il 28 gennaio" ha detto il rapper. "Uscirà un po' più tardi di questa data. Ho bisogno di un po' più di tempo per finire il tutto. Non ho idea di come i fan accoglieranno il disco. Spero che lo ameranno. Ma mi domando se sarà merito delle storie che racconto o della produzione".

"Born sinner" sarà pubblicato da Roc Nation/Columbia ed è prodotto da un team che vede all'opera J. Cole stesso, No I.D., Elite e Canei Finch. Il primo singolo estratto - "Miss America" - è stato pubblicato lo scorso 13 novembre.


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.