Il sindaco di Milano: 'Dedicheremo il Lirico a Giorgio Gaber'

Il sindaco di Milano: 'Dedicheremo il Lirico a Giorgio Gaber'

A 10 anni esatti dalla scomparsa di Giorgio Gaber, Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, ha promesso che la città dedicherà all'artista uno dei suoi teatri più "storici" e purtroppo chiuso al pubblico da molti anni, il Lirico di via Larga. L'AGI riporta questa dichiarazione del primo cittadino: "Giorgio Gaber ci ha lasciati dieci anni fa, ma le sue parole, la sua musica, la sua arte sono e saranno sempre con noi. A Giorgio Gaber intendiamo intitolare il Teatro Lirico, un teatro amato dai milanesi come lo e' stato il grande cantautore che alla nostra citta' e ai suoi quartieri ha dedicato canzoni bellissime". L'agenzia Ansa aggiunge che il bando per il restauro del Lirico è già stato approvato dalla Giunta.

Sempre in ambito di decennale, evento coperto da Rockol con uno "speciale", Quotidiano.net approfondisce un argomento tratteggiato - sempre da Rockol - nel servizio sul signor G, e cioé il libro che è atteso nelle rivendite da domani. Quotidiano.net riporta: "Domani esce ‘G. Vi racconto Gaber’, libro-evento proposto dalla Fondazione Gaber e Mondadori che racconta uno dei più straordinari sodalizi artistici degli ultimi decenni, quello tra il Signor G e Sandro Luporini, suo storico coautore e amico. Un’occasione per approfondire, o scoprire, il suo Teatro-Canzone. Luporini rompe il suo lungo riserbo e in questo libro (scritto con Roberto Luporini) racconta le storie che hanno dato origine ai loro lavori. Ma anche i particolari di un uomo fuori dal comune, che lavorava anche quando sembrava fare altro e andava al mare con le Clark".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.