Springsteen, i pirati non si fermano: canzoni e testi sono già on-line

Springsteen, i pirati non si fermano: canzoni e testi sono già on-line
Le vie della pirateria musicale non conoscono ostacoli. Nonostante le polemiche trapelate nei giorni scorsi in America, e riprese da un quotidiano nazionale italiano (vedi news), alcuni fans di Bruce Springsteen sono riusciti a violare, almeno in parte, l'attesissimo “The rising”.

Il sito ufficiale del boss, www.brucespringsteen.net, continua a centellinare con cautela le anteprime: nella giornata di ieri, 15 luglio, è stata resa disponibile una terza canzone dall'album, “Into the fire”, che ha seguito la title-track e “Lonesome day”. Come riportato da Rockol lo scorso 2 luglio, quest'ultima canzone era stata stata “scippata” dai fan e messa in rete da alcuni siti con diversi giorni di anticipo.
Tutto questo nonostante, si dice, la Columbia stia facendo di tutto per evitare che le canzoni vengano trafugate: secondo il New York Times solo dieci copie del disco sarebbero uscite dalla casa discografica; E Online, sito giornalistico americano, riporta che i critici statunitensi sarebbero stati costretti ad ascoltare il disco in “party” di anteprima, a cui erano presenti sia rappresentanti della casa discografica che fan del boss.
Proprio quest'ultimo particolare, la presenza dei fan invitati attraverso sorteggi gestiti ufficiale dal sito del boss, ha permesso di scatenare i “bootleggers”. Risultato: quasi metà di “The rising” è finito comunque in rete. Non si allarmino i fan né i discografici: si tratta di MP3 di scarsa qualità (64kbs), registrati con un microfono durante i preascolti, come si faceva e si fa ancora ogni tanto ai concerti. Contengono qualche applauso, e pure uno squillo di cellulare; la qualità sonora è tutt'altro che perfetta, ma sufficiente per farsi una prima idea del disco.

Rockol ha trovato nei giorni scorsi quattro canzoni, che si assommano alle tre già diffuse ufficialmente “Worlds apart”, “The fuse”, “Mary's place” “You're missing”. La prima, come allargamente annunciato (vedi news) è una canzone arabeggiante, che si apre in un rock elettrico. La seconda e la terza sono due brani rock; in particolare, “Mary's place” ha il marchio di fabbrica della E Street Band: gioiosa e allegra, ha un bell'assolo di sax nella parte centrale. L'ultima è invece una ballata delicata, centrata su archi e piano, con l'organo che entra nel finale.
Le stesse fonti, alcuni attivissimi fan site, hanno provveduto a svelare un altro importante tassello, i testi. Le parole di tutte e quindici le canzoni di “The rising” sono disponibili su un sito olandese, “Be true”, all'indirizzo http://home.hetnet.nl/~betrue/index.html.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.