Dj Shadow: arrivano le scuse ufficiali del Mansion di Miami

 Dj Shadow: arrivano le scuse ufficiali del Mansion di Miami

Arrivano in questi giorni le scuse ufficiali del Mansion di Miami, locale che qualche settimana fa aveva estromesso Dj Shadow dalla consolle a causa di un djset troppo "all'avanguardia".
Sulla pagina ufficiale del club lo staff ha scritto un messaggio rivolto al beatmaker e ai suoi fan: "Ci scusiamo immensamente con Dj Shadow e con i suoi fan per avere interrotto il djset la scorsa settimana. E' stato un errore imperdonabile, che non ripeteremo più. E' stato un privilegio per noi avere come ospite un dj così all'avanguardia come Shadow. Abbiamo imparato dai nostri errori e cambieremo il nostro approccio alla musica come club, cercando di ampliare il più possibile i nostri orizzonti e lavorando sulla varietà dei djset futuri. Non ci saranno mai più compromessi".
Dj Shadow dalla sua, dopo essere stato "invitato" a lasciare la consolle, ha ricevuto molto sostegno non solo dai fan ma anche dai colleghi: "Grazie atutti per il sostegno dopo questa incresciosa vicenda, non farò mai più serate li", ha scritto l'artista su Twitter. Il prossimo set dell'artista sarò a San Francisco il 29 dicembre.
br />

Contenuto non disponibile



Josh Davis – vero nome di Dj Shadow - nasce nel 1973 ad Hayward, California. Comincia a farsi conoscere per i suoi lavori sotto lo pseudonimo di DJ Shadow all'inizio degli anni Novanta. Cresciuto musicalmente con l'hip-hop degli anni Ottanta, si fa notare con pezzi come "Entropy" - pubblicato nel 1993 - e una serie cassette mixate dal titolo "Reconstructed from the ground up". Il DJ James Lavelle, responsabile dell'etichetta londinese Mo' Wax, lo nota e lo mette sotto contratto, pubblicando nel 1995 il singolo "What does your soul look like", un brano di 40 minuti in quattro parti. L'ultimo disco di Shadow è "The less you know the better'.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.