USA: crolla il mercato, crollano i prezzi

La crisi nera in cui si dibatte il mercato più importante del mondo (- 17 % nei primi sei mesi del 2002) sta spingendo i negozianti di dischi americani a scatenare una vera e propria guerra dei prezzi. Ha cominciato il leader di settore Best Buy, non nuovo a manovre di “dumping” di questo genere, che solo per un giorno ha messo in vendita i nuovi album di Counting Crows e Red Hot Chili Peppers al prezzo-shock di 9,99 dollari, ritoccandolo poi di soli due dollari per il resto della settimana. Ancora più dirompente l’azione promozionale sui dischi di giovani debuttanti come la canadese Avril Lavigne, che la catena ha messo in offerta – pare all’insaputa della stessa casa discografica, BMG - addirittura a 5,99 dollari. Risultato: vendite da cinque a dieci volte superiori a quelle dei concorrenti, ma anche polemiche a non finire (e problemi non indifferenti di rifornimento una volta esaurite a tempi record le scorte iniziali).
I rivali di Best Buy mugugnano e masticano amaro, ma intanto hanno cominciato a prendere contromisure: persino Tower Records, che finora si era sempre rifiutata di farsi coinvolgere nella corsa al prezzo super-scontato, ha cominciato a vendere le novità a 11,99 dollari tra il martedì e il giovedì: ed è solo l’inizio di un confronto testa a testa, avvertono gli esperti di mercato, in cui gli unici a divertirsi saranno i consumatori.
Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.