Stampa musicale: Spin, chiude l'edizione cartacea

Stampa musicale: Spin, chiude l'edizione cartacea

Spin, lo storico magazine musicale fondato da Bob Guccione Jr. nel 1985 passato la scorsa estate sotto il controllo del gruppo Buzz Media, non verrà più distribuito nelle edicole in versione cartacea: a confermare quello che già pareva probabile dopo il passaggio di proprietà è stata la stessa direzione della testata con un messaggio pubblicato sul proprio sito ufficiale.

"Dopo la pubblicazione del numero di settembre/ottobre, Spin cesserà di esistere nella sua edizione cartacea: la scelta permetterà di investire maggiormente nei progetti digitali come Spin.com, Spin for iPad e Spin Mobile", si legge nel comunicato: "Dal 1985 siamo pionieri del giornalismo musicale, e auguriamo che possiate continuare a fruire dei nostri contenuti online. Gli abbonati potranno ricevere presso il proprio indirizzo mail la versione digitale del magazine o ottenere un rimborso completo. Grazie per la pazienza in questo periodo di transizione".

"Nel momento in cui il consumo di musica continua a crescere si registra anche una enorme richiesta di coinvolgimento maggiore da parte del pubblico con migliaia di artisti", spiegò lo scorso luglio l'amministratore delegato di BuzzMedia Tyler Goldman: "I contenuti editoriali e fotografici di primo livello di Spin forniscono il contesto sociale aggiuntivo che il pubblico richiede, identificando, esplorando e documentando i trend e gli scenari che modellano la cultura musicale. E mentre oggi tali contenuti vengono consumati attraverso numerosi strumenti, la chiave di volta di ciascuna piattaforma è la grande capacità di narrazione che Spin assicura".

Lanciato nel 1985 da Bob Guccione Jr. (figlio dell'omonimo editore della rivista erotica Penthouse), Spin è stato per molti anni il principale concorrente di Rolling Stone, distinguendosi dalla pubblicazione rivale per un orientamento meno mainstream e più rivolto agli artisti emergenti della scena rock e hip-hop. Già da diversi mesi la testata aveva concentrato risorse ed energie nello sviluppo dei suoi contenuti online.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.