Il musical delle Spice Girls massacrato dai critici. Ma la gente ci va lo stesso

Il musical delle Spice Girls massacrato dai critici. Ma la gente ci va lo stesso

"Viva forever", il musical con canzoni delle Spice Girls, è stato quasi unanimemente massacrato dai critici britannici. Rockol ha già riportato una delle primissime recensioni pubblicate, quella del "Daily Telegraph"; secondo il quotidiano, lo show al teatro Piccadilly di Londra "è dozzinale, pigro e poco edificante. Si sente un miasma di delusione che proviene da un pubblico di superfan delle Spice Girls che lentamente si rendono conto che hanno pagato un pacco di soldi per vedere una schifezza". Poi di bastonate se ne sono aggiunte altre, indirizzate anche alla produttrice Judy Craymer, la donna dietro al successo di "Mamma mia!", e alla compositrice del copione, Jennifer Saunders. Il "Daily Mail" offre però un'altra interpretazione e vede le cose da un punto di vista maggiormente poopolare. Dopo aver ricordato che anche "Les miserables" fu stroncato dalla critica nel 1985, ma viene ancora rappresentato, il quotidiano riporta che ad una replica gli applausi sono stati "assordanti" e che la gente alla fine ha lasciato il teatro felice e cantando "Stop right now" dopo aver ballato in sala. Geri Halliwell pochi giorni fa è tornata al Piccadilly per assistere ad una replica e ha ricevuto una standing ovation. La verità allora qual è? "Tutti amano lo show, tranne la critica", dice oggi Judy. "Le Spice Girls sono parte della nostra storia e del panorama cultural-pop. Guardo sempre la reazione del pubblico. La sera dopo la 'prima', quando c'è il pubblico che si compra il biglietto, la gente era felice e si è alzata in piedi già dal primo momento. E' gente che cerca una serata divertente, gente che non va a teatro così spesso. Comunque non sono sorpresa dalla reazione dei critici. Dopotutto le Spice Girls hanno sempre detto che le loro cose erano per la gente e non per i critici. E il musical è la stessa cosa".




Contenuto non disponibile







Il Piccadilly (16 Denman Street) è, come suggerisce il nome, situato a pochi metri dalla famosa Piccadilly Circus della capitale britannica. Inaugurato nel 1928, offre 1230 posti e ha ospitato attori come Ian McKellen (il Gandalf de "Il Signore degli Anelli") e Henry Fonda ("Furore" del 1940, "C'era una volta il West" del 1968). Repliche spostate dal maggio al giugno 2013. Biglietti: 0044 0844 412 6666; vivaforeverthemusical.com

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.