NEWS   |   Industria / 21/12/2012

Cambi al vertice, Rob Wiesenthal da Sony/ATV a Warner Music

Cambi al vertice, Rob Wiesenthal da Sony/ATV a Warner Music

Il gioco delle poltrone ai vertici dell'industria musicale mondiale vede Rob Wiesenthal, presidente della divisione international business della major editoriale Sony/ATV, entrare nei ranghi del Warner Music Group con l'incarico di chief operating officer/corporate a partire dal 1° gennaio prossimo; così come Julie Greenwald e Craig Kallman, capi della Atlantic Records, e Cameron Strang, numero uno di Warner Chappell, riporterà direttamente all'amministratore delegato del Gruppo Stephen Cooper.

Prima di entrare in Sony/ATV e di architettare in prima persona l'acquisizione di EMI Music Publishing, Wiesenthal - che le fonti internazionali definiscono appassionato di dance music elettronica - era stato per una dozzina d'anni direttore finanziario di Sony Corporation of America (mentre prima ancora aveva lavorato alla banca d'affari First Boston); come membro del consiglio direttivo di Sony Music Entertainment ha preso parte alle maggiori operazioni messe in atto dalla major, incluso il buyout delle quote Bertelsmann nella joint venture Sony BMG. Nel suo nuovo ruolo dovrebbe coordinare eventuali nuove acquisizioni strategiche del gruppo sia nel settore discografico che in quello editoriale, così da permettere a Warner, terza forza di mercato, di competere con i leader di mercato Universal Music e Sony Music (che le ha appena strappato di mano i cataloghi editoriali Virgin e Famous Music, con canzoni di Take That, Robbie Williams e Nirvana).

In Sony/ATV Wiesenthal non è stato direttamente sostituito: l'amministratore delegato Martin Bandier ha invece promosso uno dei suoi consulenti, Guy Henderson, al ruolo di executive vice president International con esclusione del Nord America, del Sud America e del Regno Unito.