La vedova di George Harrison e Peter Gabriel al ricordo di Ravi Shankar

La vedova di George Harrison e Peter Gabriel al ricordo di Ravi Shankar

Olivia, moglie di George Harrison, si è unita alla cerimonia in cui, presso un centro di meditazione californiano, è stato ricordato Ravi
Shankar
, il celebre sitarista indiano recentemente scomparso. Al maestro, che influenzò profondamente George, è stata fatale una crisi cardio-respiratoria indotta dai problemi di salute che lo affliggevano ormai da un anno. Nelle ultime ore si era sottoposto ad un intervento di sostituzione di una valvola cardiaca, molto rischioso, date le sue condizioni. Al suo capezzale erano presenti la moglie Sukanya e una delle due figlie (l'altra è Norah Jones), Anoushka. Entrambe le figlie hanno presenziato al "memorial" che - come riporta AFP - si è svolto all'aperto e tra le palme. "Erano come padre e figlio, ma anche come fratelli", ha detto Olivia ad Encinitas, dove Shankar aveva una casa. E poi: "Ravi aveva condotto George a nuovi concetti, filosofie alternative e gli aveva trasformato completamente le sue
sensibilità musicali". Anoushka, anch'essa suonatrice di sitar, recentemente nominata per un Grammy, ha affermato che il padre avrebbe approvato la scelta del luogo del ricordo, il centro spirituale Self-Realization Fellowship. Messaggi sono stati letti da Peter Gabriel e Martin Scorsese. Gabriel ha detto: "Ravi Shankar ha aperto le porte della musica non-occidentale a milioni di persone in tutto il mondo". La settimana scorsa la Recording Academy aveva annunciato che il maestro, il quale partecipò ad eventi rock storici come Woodstock e il concerto per il Bangladesh, riceverà




Contenuto non disponibile







un Grammy alla memoria alla prossima edizione degli "Oscar della musica".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.