Mobile advertising: accelerano i ricavi in U.S.A. (e cresce Pandora)

Mobile advertising: accelerano i ricavi in U.S.A. (e cresce Pandora)

Le rilevazioni di eMarketer sono foriere di buone notizie per la raccolta pubblicitaria digitale, in special modo per la quota destinata al mobile, da alcuni anni fonte di tensione per molti addetti ai lavori preoccupati che all'esplosione di traffico ancora non corrisponda un'adeguata crescita di ricavi che possa compensare lo spostamento di fruizione dell'utenza da pc a smartphone e tablet, con relativa erosione degli introiti da web. Secondo l'analista, che ha monitorato il solo mercato statunitense, la spesa in pubblicità sul mobile sarà cresciuta a fine 2012 dai 2,6 miliardi di dollari originariamente previsti a settembre ai 4 miliardi di dollari - una revisione della stima pari al 180% di incremento. Interessante la graduatoria delle principali destinazioni: alle spalle del più che prevedibile Google, accreditato di una quota di mercato del 56,6% (o 2,2 miliardi), troviamo Facebook al secondo posto con una fetta dell'8,8% (o 339 milioni), Pandora al terzo con il 5,9% (o 224,8 milioni) e Twitter al quarto con il 3,5% (o 134,9 milioni). Secondo eMarketer entro il 2014 i ricavi da mobile advertising di Pandora saliranno fino a toccare 495,6 milioni di dollari di raccolta.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.