'Good kid, m.A.A.d city' di Kendrick Lamar diventa disco d'oro

'Good kid, m.A.A.d city' di Kendrick Lamar diventa disco d'oro

E' uscito solo il 22 ottobre scorso il nuovo album di Kendrick Lamar, intitolato "Good kid, m.A.A.d city"; e in così poco tempo ha già venduto più di 500.000 copie, ottenendo così la certificazione di disco d'oro dalla RIAA (la Recording Industry Association of America).

Il traguardo è stato raggiunto e superato il 13 dicembre scorso, stando al comunicato ufficiale. E, a ben pensarci, non è una sorpresa che in due mesi abbia raggiunto l'oro, visto che all'uscita schizzò immediatamente al secondo posto delle classifiche con ben 242.000 copie vendute in prima battuta.

Da "good kid, m.A.A.d city" sono già stati tratti due singoli: "The recipe" con un featuring di Dr. Dre e "Swimming pools (drank)".  E' previsto a bev e un terzo singolo che sarà "Poetic justice", con un featuring di Drake.



Contenuto non disponibile

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.