Jello Biafra al Plug In: 'La musica, rovinata dalle corporation'

Jello Biafra al Plug In: 'La musica, rovinata dalle corporation'
E' intervenuto ieri 9 luglio Jello Biafra, vulcanico ex frontman degli storici Dead Kennedys, al Plug In, forum organizzato in questi giorni a New York ed incentrato sui rapporti tra industria musicale e nuove tecnologie: l'esuberante artista, vera e propria icona del panorama "indie" a stelle e strisce, ha esposto - grazie ad un monologo fiume durato un'ora - la sua ricetta per contrastare la grave crisi che sta affliggendo il mercato discografico. "Che ci faccio qui? Perché hanno invitato me a parlare all'industria musicale? Non sono un pezzo grosso del rock, non ho Grammy in bacheca per farmi bello, non ho un PC e non faccio downloading. Mi ritengo un artista visuale a tutto tondo, un DJ part time e soprattutto un fan scatenato della musica. La musica è la mia ossessione": con queste parole il cantante, ribelle per definizione e da sempre insofferente ai dettami della major, si è introdotto alla platea. Ma il suo discorso ha ben presto virato su argomenti ben più seri, come, ad esempio, l'etica che i giganti dell'intrattenimento dovrebbero tenere nell'approcciarsi alla ricerca di nuovi talenti: "Fare causa non è la risposta", ha sostenuto Biafra a proposito delle azioni legali spesso intraprese dalle etichette, "La risposta è dare alla gente qualcosa che non riesce a ottenere in nessun altro modo. Teniamo presente che 'burning' e 'downloading' sono due rotture di palle: sarebbe ben più comodo passare dal negozio e comprare il disco anziché stare a armeggiare col PC. Sarebbe più bello avere in mano l'originale, con la sua bella copertina, il booklet e qualcosa di speciale dentro. Ma i CD costano troppo. La risposta è: qualità, integrità e ingaggiate giovani fans per scoprire buona musica".
Rockol pubblicherà ampi stralci dell'intervento di Biafra la prossima settimana nello spazio interviste.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.