Apollo Global interessato a HMV: un'istituzione britannica diventerà americana?

Apollo Global interessato a HMV: un'istituzione britannica diventerà americana?

Afflitta, come tutte le grandi catene del retail tradizionale, da una crisi strutturale e sostenuta, alla vigilia della cruciale stagione natalizia, dai finanziamenti dei suoi principali fornitori (case discografiche, produttori di Dvd/Blu-Ray e di videogiochi, ecc.), HMV è un'altra istituzione britannica che, al pari della ex proprietaria EMI acquistata da Universal, potrebbe presto cambiare nazionalità: secondo indiscrezioni riportate dal Telegraph, infatti, il suo nuovo "padrone" potrebbe essere l'Apollo Global Management, una delle maggiori società di investimenti nel mondo con sede a New York.

Il quotidiano britannico scrive che la settimana scorsa il gruppo multinazionale ha rilevato il 10 per cento del debito di HMV (equivalente a oltre 20 milioni di sterline) dalla Allied Irish Bank preparando così il terreno a un probabile passaggio di proprietà. Tramite la sua private equity, Apollo controlla già un importante marchio del retail britannico avendo acquistato la settimana scorsa le gioiellerie Mappin & Webb.

Il primo negozio recante l'insegna His Master's Voice era stato aperto in Oxford Street a Londra nel luglio del 1921 (alla presenza del celebre compositore sir Edward Elgar) dalla Gramophone Company. Dalla fusione di quest'ultima con la Columbia americana sarebbe nata la Electric and Musical Industries meglio nota con l'acronimo di EMI, che ha conservato la proprietà della catena HMV fino al 1998.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.