NEWS   |   Italia / 08/07/2002

Penna d’Argento: ‘non ammissibile’ uno dei cinque finalisti

Penna d’Argento: ‘non ammissibile’ uno dei cinque finalisti
Nella conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2002 del Premio Lunezia, che si è tenuta lunedì 8 luglio a Milano, Rockol ha comunicato ai media intervenuti i nomi dei cinque autori degli articoli selezionati per il barrage finale della giuria ristretta. I nomi erano quelli di Roberto Bonfanti (che ha commentato il testo di “Uomini a metà” di Gianna Nannini), Vanessa Cortés (che ha commentato il testo di “Nuvole rapide” dei Subsonica), Alessandro Sgritta (che ha commentato il testo di “Vorrei avere un dio” di Bugo), Anna Pavone (che ha commentato il testo di “Figlio, figlio, figlio” di Roberto Vecchioni) e Antonio Terzo (che ha commentato il testo di “Date al diavolo un bimbo per cena” di Jovanotti).
Dopo la conferenza stampa, un collega ci ha segnalato la sua perplessità su uno dei nomi sopra riportati, che non gli ‘suonava’ sconosciuto. Ricordiamo che, da regolamento, la partecipazione al premio è riservata a chi non svolga abitualmente attività giornalistica, e che ogni partecipante ha inviato a Rockol la seguente dichiarazione: “Dichiaro di essere l'autore originale di questo articolo, di non svolgere abitualmente attività giornalistica e di cedere gratuitamente a Rockol.com s.p.a. ogni e qualsivoglia diritto d'autore sull'articolo stesso”.
Da una verifica immediatamente effettuata, abbiamo avuto conferma dallo stesso concorrente interessato (Roberto Bonfanti) che egli collabora, “per hobby” ma con continuità, a un web magazine di argomento musicale, nello staff del quale figura “in redazione”. Poiché questa sua “abitudine” alla scrittura su temi musicali indubbiamente lo privilegia rispetto agli altri concorrenti, siamo stati costretti (con dispiacere) all’eliminazione del suo articolo dalla rosa dei cinque finalisti, e abbiamo comunicato l’informazione alla giuria ristretta che sta esaminando i lavori ammessi alla finale.
Il nome del vincitore / della vincitrice sarà comunicato ufficialmente ad Aulla, nel corso della serata del 19 luglio del Premio Lunezia; naturalmente l’interessato o l’interessata verranno preavvertiti telefonicamente in tempo utile affinché possano organizzare la loro presenza ad Aulla, e nel contempo informeremo della scelta della giuria anche gli altri finalisti.