In arrivo la ristampa (con inediti) dei primi due album dei Lovin' Spoonful

In arrivo la ristampa (con inediti) dei primi due album dei Lovin' Spoonful
Lovin' Spoonful, una band ingiustamente relegata nell'angolo della storia del rock. Eppure i ragazzi di John Sebastian, da alcuni critici definiti "i Beatles americani", scrissero pagine molto importanti in un periodo focale, il '65-'68, per lo sviluppo di tante tendenze successive. Nonostante il loro buon successo (in Gran Bretagna un singolo al secondo posto, negli States uno al primo ed un album al secondo), la band del Greenwich Village non ha goduto della considerazione accordata ad altre formazioni di quegli anni. Basti pensare che tutti i loro album, nel loro Paese d'origine, sono attualmente fuori catalogo e che negli ultimi trent'anni il loro materiale è stato cannibalizzato e spalmato in maniera approssimativa su compilation a basso prezzo distribuite da sottoetichette. Un primo mutamento di rotta si è verificato nel 2000, quando la Buddha/BMG ha dato alle presse la prima valida raccolta degli Spoonful. Il passo successivo, che forse porterà ad una "riabilitazione" del gruppo, tra pochi giorni. Il prossimo 22 luglio, infatti, la stessa label ripubblicherà i loro primi due dischi, "Do you believe in magic" e "Daydream". Per il futuro si parla della riedizione di altri loro album ed addirittura di un cofanetto. Per il momento accontentiamoci. "Do you believe in magic", estratto dal master originale come del resto l'altro, documenta l'estate newyorkese del '65 e fa parcheggiare sulla sua superficie cinque "bonus tracks" inedite. "Daydream", che uscì nella primavera '66, è considerato -con "Hums" del '67- il loro "classico".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.