Premio Gershwin della Library of Congress a Carole King

Premio Gershwin della Library of Congress a Carole King

Carole King, la schiva cantautrice statunitense specialmente nota per il clamoroso successo che ottenne nel 1971 con l'album "Tapestry", rimasto al numero 1 negli USA per quindici settimane e nella chart statunitense per sei anni, riceverà il premio Gershwin for Popular Song della Library of Congress. La Biblioteca del Congresso, a Washington, D.C., istituita il 24 aprile 1800, è in pratica la biblioteca nazionale degli Stati Uniti. Con gli oltre 128 milioni di documenti che essa conserva è la maggiore biblioteca del mondo mentre la British Library è la seconda. Carole è stata la prima artista donna a oltrepassare la soglia dei 10 milioni di copie vendute con un singolo album, appunto con "Tapestry". "Sono stata veramente contenta quando la venerabile Library of Congress iniziò a rendere onore ai compositori di canzoni popolari con il Gershwin Prize", ha affermato la cantante. "Sono orgogliosa d'essere la quinta di questa lista, e anche la prima donna". Gli artisti ai quali in passato è stato attribuito il premio sono Paul Simon, Stevie Wonder, Paul McCartney e il duo Burt Bacharach & Hal David. Il sito della Library specifica che Carole ritirerà l'onorificenza "nel corso della prossima primavera", quando si esibirà al Coolidge Auditorium.




Contenuto non disponibile







L'ultimo lavoro pubblicato da Carole è stato "A holiday Carole", disco natalizio arrivato nel novembre 2011 a dieci anni dal precedente lavoro. "A holiday Carole" non ha però avuto il successo che molti altri lavori natalizi hanno sul mercato USA, chiudendo la corsa sul numero 52.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.