Venduto lo 'storico' giubbotto di George Harrison

Venduto lo 'storico' giubbotto di George Harrison

E' stato venduto a 176.000 dollari quello che fu il giubbotto di pelle che George Harrison preferiva. Il musicista lo indossò spesso dal 1960 al 1962, con i Beatles ad Amburgo ed anche presso le date dei futuri Fab Four al Cavern Club. I Beatles si esibirono per la prima volta al Cavern (alla fine le volte in tutto furono 292) il 9 febbraio 1961. Il locale originale chiuse nel maggio 1973. George fu fotografato ripetutamente col giubbotto da Astrid Kirchherr e Jurgen Vollmer. All'interno c'è la scritta "Geo" in inchiostro verde. L'indumento fu regalato da George a suo fratello Harry nel 1964 e da Harry  passò a suo figlio Paul il quale lo indossò per andare a scuola durante gli anni Settanta. All'asta, che si è svolta presso Bonham's di Londra mentre curiosamente a poca distanza si teneva quella di Christie's in cui sono state aggiudicate le vecchie lettere d'amore di Mick Jagger, è stato venduto anche un paio di stivaletti appartenuti a George ed una chitarra utilizzata da Paul McCartney negli anni Cinquanta. Quest'ultima ha cambiato mano per 68.600 dollari.











Come recentemente riportato da Rockol, le lettere d'amore di Mick Jagger sono state vendute a 234.000 euro. Si tratta delle missive che l'artista scrisse alla (segretamente) amata Marsha Hunt nell'estate 1969. Le lettere furono vergate dal cantante dei Rolling Stones mentre si trovava in Australia, intento nelle riprese del film "Ned Kelly". Jagger in quel periodo era sentimentalmente impegnato con Marianne Faithfull ed era quindi piuttosto guardingo, ma nelle lettere aprì il cuore al punto che gli scritti sono stati definiti "poetici".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.