Broadway, 'Evita' chiude con Ricky Martin 'insostituibile'

Broadway, 'Evita' chiude con Ricky Martin 'insostituibile'

Ricky Martin è impegnato sulle assi di Broadway dallo scorso aprile, nel ruolo del "Che" nel classico "Evita", e alla fine del mese scorso ha deciso che lascerà la parte alla fine del prossimo gennaio. I produttori dello spettacolo, incentrato sulla figura di Eva Peròn, avevano deciso di proseguire anche se sarebbe occorso sostituire pure gli altri due attori principali, l'argentina Elena Roger che interpreta Eva e Michael Cerveris che invece è Juan Peròn. Ma oggi, colpo di scena. Anzi, coup de théâtre. Quando se ne andrà Ricky, e cioé il 26 gennaio 2013, il suo rimpiazzo non arriverà perché è stato deciso di chiudere definitivamente. Insomma Martin è insostituibile. Non è una interpretazione bensì il pensiero di Hal Luftig, direttore (con Scott Sanders) del team di produzione. Luftig ha affermato che, nonostante "un'ampia ricerca per un nuovo cast", i "pianeti non si sono allineati" e quindi si chiuderà quando si è ancora al vertice. Appunto il 26 gennaio. Ad oggi il musical con Martin, a due passi da Times Square, ha incassato 45 milioni di dollari lordi. "Evita" intanto continua a sfornare repliche al Marquis Theatre (1535 Broadway, all'altezza della 45a Strada), teatro da 1600 posti inaugurato nel
1986. Secondo il suo PR, John Reilly di Rogers & Cowan, il cantante successivamente si concentrerà sulla propria serie televisiva per la quale ha firmato con Universal Television; Ricky parallelamente entrerà in studio per gettare le basi di un nuovo album e, come se non fosse abbastanza, vorrebbe anche scrivere un libro per bambini.











Lo show effettuerà un tour USA a partire dal settembre 2013 da Providence, ma del cast per ora non si sa nulla.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.