Trent Reznor: compilation NIN nel 2014 (con 2 inediti) e servizio di streaming

Trent Reznor: compilation NIN nel 2014 (con 2 inediti) e servizio di streaming

Una compilation con due inediti dei Nine Inch Nails nel 2014 e - all'inizio del prossimo anno - un servizio di streaming diretto concorrente di Spotify battezzato Daisy: questi, in estrema sintesi, i progetti che terranno impegnato Trent Reznor per i prossimi dodici mesi.

Il servizio musicale online verrà realizzato in collaborazione con la Beats By Dre di Dr Dre, l'ex NWA oggi Re Mida dell'hip hop americano già mentore di - tra gli altri - Eminem e 50 Cent: a marcare la differenza coi suoi predecessori saranno delle funzionalità che, a detta di Reznor, renderanno la piattaforma "intelligente" nel proporre la musica da ascoltare ai propri utenti. "(Su Spotify) ti dicono di avere 16 milioni di canzoni in licenza, ma alla fine non riesci a trovarne nemmeno una", ha dichiarato l'artista alla testata culturale statunitense New Yorker: "Quello che manca alla piattaforma è una regia intelligente. E' bello avere a disposizione tanto materiale, ma è altrettanto importante disporre di un sistema di filtri intelligente. E' come se ci fosse il commesso del negozio di dischi che conosce i tuoi gusti e ti indirizza verso quello che ancora non conosci ma che potrebbe piacerti", ha spiegato Reznor a proposito delle funzionalità che differenzieranno Daisy dai suoi predecessori: "Gli algoritmi e le funzioni matematiche ci saranno sempre, ma Daisy aiuterà i propri utenti nella ricerca anche in base ai gusti degli appassionati, rendendo l'interazione tra umani e macchine più intima".

Passando al versante discografico, più specificamente al (già annunciato) ritorno in studio dei Nine Inch Nails, Reznor ha annunciato una pubblicazione da parte della Interscope, nel 2014, di una compilation dedicata alla formazione industrial americana nella quale saranno contenuti due brani inediti: le due canzoni dovrebbero essere il "nuovo materiale" al quale il leader della band fece cenno all'inizio dello scorso mese di novembre.

"Sì, ci sarà nuova musica: ci sono in ballo delle cose...", disse Reznor non facendo ovviamente riferimento in modo esplicito ad un nuovo album ma accennando esplicitamente alla possibilità intraprendere un tour mondiale in supporto alla pubblicazione: "Sì, se tutto va per il verso giusto, potrebbe essere un'idea. Non ho mai detto che non avremmo più suonato dal vivo: semplicemente, per la nostra situazione precedente ci era impossibile. Comunque rimanete sintonizzati: vedremo cosa succederà...".

Dall'archivio di Rockol - Nine Inch Nails: perché si chiamano così?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.