NEWS   |   Pop/Rock / 28/06/2002

In ricordo di Entwistle: Manzarek ed altri ricordano il bassista degli Who

In ricordo di Entwistle: Manzarek ed altri ricordano il bassista degli Who
Piovono ricordi e tante parole affettuose in memoria di John Entwistle, il bassista degli Who che ci ha lasciati ieri. E sono solo le iniziali: nelle prossime ore e nei prossimi giorni è prevedibile che se aggiungeranno molte altre. Tra i primissimi ad aprire il proprio cuore sono stati Bill Curbishly, il manager dello storico gruppo britannico, Ray Manzarek, tastierista dei Doors, ed il cantante Sammy Hagar, ex Van Halen. Curbishly: “L’intera famiglia degli Who è terribilmente triste per la scomparsa di John”. Manzarek: “E’ stato uno dei grandi, più grandi bassisti d’ogni tempo. Un vero genio”. Hagar: “Era la rock star più umile che io avessi mai incontrato, ed aveva anche le migliori mani da bassista di tutta la storia del rock’n’roll”. Entwistle, nato a Chiswick, Londra, nell’ottobre 1944, aveva tre principali soprannomi: “The quiet one”, “The ox” e “Thunderfingers”.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi