La moglie di McCartney fa pace con le stiliste del suo vestito di nozze

Heather Mills ha fatto pace con Caroline Eavis ed Annie Brown, le stiliste che hanno disegnato l’abito di nozze da lei recentemente utilizzato per sposare Paul McCartney.

Le voci che giravano erano due. Secondo la prima, la Mills sarebbe stata scontenta del vestito. Per la seconda, le creatrici sarebbero rimaste molto deluse dalla Mills per la mancata pubblicità nei loro confronti. Tutto tacitato ora da un bell’assegno da 10.000 sterline (15.600 euro) che Lady McCartney ha appena fatto avere alle due. Nei circoli britannici del gossip la mossa viene interpretata in questo modo: la Mills ha iniziato a sentire una brutta aria ed è corsa ai ripari. Da una decina di giorni, infatti, alcuni tabloid si mostrano poco simpatici nei suoi confronti perché la ritengono quasi una sorta di “seconda Yoko Ono”, cinica e calcolatrice, pronta a mungere il bonario Paul. Ma la storia è ancora all’inizio e la tendenza può essere invertita. Così Heather ha messo mano al borsellino per non apparire taccagna, e, così facendo, bloccare nuove possibili voci negative sul suo conto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.