Alice in Chains, terminate le registrazioni del nuovo album

Alice in Chains, terminate le registrazioni del nuovo album

Verrà pubblicato nel corso del 2013 il nuovo album degli Alice in Chains, il secondo nella carriera (il primo fu "Black gives way to blue" del 2009) della veterana formazione di Seattle senza lo storico frontman Layne Staley, scomparso nell'aprile del 2002: a confermarlo è stato il chitarrista della band, Jerry Cantrell, alla testata online specializza Guitar World.

Il disco, del quale ancora non si conoscono né titolo né tracklist, è stato registrato con un organico che comprende - oltre allo stesso Cantrell e al produttore Nick Raskulinecz, in passato già al lavoro con tra gli altri Foo Fighters e Deftones - Mike Inez al basso (dal '93 sostituto di Mike Starr, sconmparso nel marzo del 2011), Sean Kinney alla batteria e il cantante e chitarrista William DuVall: "Registrare questo album è stato come tornare a pubblicare il nostro secondo disco per la seconda volta nella nostra carriera", ha ammesso Cantrell, "Per quanto mi riguarda, il nostro 'primo' secondo disco fu capace di surclassare con facilità tutta la nostra produzione precedente. E questo nuovo non mi pare assolutamente da meno".

I lavori al successore di "Black gives way to blue", se non altro a livello di scrittura, presero il via a cavallo tra il 2011 e il 2012, ma le session furono bruscamente interrotte per dare il tempo a Cantrell di guarire da problemi alla schiena che si erano notevolmente acutizzati nei primi mesi di quest'anno: "E' tempo di tornare al lavoro e il materiale che abbiamo per le mani è decisamente interessante", riferì Cantrell a maggio, una volta finita la convalescenza, "Il nucleo del lavoro è fatto. Sarà diverso come ogni disco che abbiamo registrato fino ad oggi, ma sarà comunque riconoscibile. Di certo, sarà un disco in stile Alice In Chains".

Contenuto non disponibile


La pubblicazione del nuovo lavoro, in origine, era prevista addirittura per la fine del 2012, o al massimo per i primi mesi del 2013: in ogni caso, fece sapere il gruppo, non essendo tra i presupposti quello di sfruttare il predecessore come volano alla promozione del nuovo disco, le tempistiche di uscita sul mercato furono tenute volutamente dilatate. "Siamo stati fortunati a poter fare la musica che ci piace, senza scendere a compromessi, per tutta la durata della nostra carriera", ribadì il chitarrista: "Questo disco non sarà un'eccezione".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.