Salerno, la Guardia di Finanza oscura i siti Torrentreactor.net e Torrents.net

Salerno, la Guardia di Finanza oscura i siti Torrentreactor.net e Torrents.net

Il nucleo della Guardia di Finanza di Agropoli, in provincia di Salerno, coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania Renato Martuscelli, hanno imposto a tutti gli ISP operanti sul territorio nazionale l'oscuramento dei siti Torrentreactor.net e Torrents.net, collettori di link utili al download illegale di oltre due milioni e mezzo di opere coperte da diritto d'autore.

Torrentreactor.net, i cui server sono stati localizzati in Ucraina, è il 201simo sito più consultato in Italia, con circa 600.000 accessi unici e oltre 4 milioni di pagine viste al mese (che fruttano ai proprietari del dominio qualcosa come oltre 4.000 dollari di incasso giornaliero grazie alle pubblicità): proprio i navigatori italiani, con il 14% delle visite complessive, rappresentano - insieme agli utenti indiani - la fetta più consistente di pubblico del sito.

Lo svedese Torrents.net è il 576simo sito più visitato nel nostro Paese: con circa 320.000 accessi unici e con oltre 3 milioni di pagine viste al mese, il pubblico italiano si colloca al secondo posto per numero di accessi, con circa il 12,2% del totale.

Tra le opere trovate disponibili sui due siti figuravano anche le compilation "Songs for Japan" e "Amiche per l'Abruzzo", entrambe in vendita sul mercato con scopi benefici.

"Sapevamo che nelle prossime ore i siti torrent sarebbero stati invasi dalle novità discografiche in classifica, tra le quali anche 'Italia Loves Emilia', i cui proventi delle vendite fisiche e digitali andranno a favore delle popolazioni colpite dal sisma", ha dichiarato il Presidente di FIMI Enzo Mazza: "L’operazione della Guardia di Finanza ha colpito piattaforme criminali che lucrano a danno di artisti e imprese italiane, come confermano i dati sui ricavi dei siti. Ora andrebbero sanzionati anche gli investitori pubblicitari che sostengono le attività illegali".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.