Blondie: 'Vivi perché non ci siamo fatti come gli altri'

Blondie: 'Vivi perché non ci siamo fatti come gli altri'

Nella New York anni Settanta si beveva, ci si drogava, c'erano feste selvagge e sesso libero. Risultato: un gran divertimento all'inizio, ma alla fine c'è stato chi ci ha rimesso la vita. Ma c'è stato pure chi non si è conformato, chi aveva il coraggio di dire "no grazie" quando arrivavano strane polveri bianche o bottiglie di superalcolici. Tra questi sono da annoverare i Blondie, tra i non molti gruppi della NYC dei Seventies rimasti in circolazione. E questo, secondo il batterista Clem Burke che è stato sentito dal sito FasterLouder, appunto perché loro hanno evitato la cultura "sex & drugs & rock'n'roll". "Per qualche strana ragione non sono  partito per la tangente. Tutti si drogavano, tutti bevevano", ha detto. "A me sinceramente interessava solo poter fare questo lavoro a lungo. Non volevo bruciare subito. E questa è una cosa applicabile a tutta la band. La band è sopravvissuta". Il musicista ritiene che i Blondie, in un certo senso, abbiano tenuto accesa la fiaccola della New York anni Settanta anche se alcuni grandi esponenti non ci sono più. "Patti Smith c'è ancora, ed è una gran bella cosa", ha affermato Burke. "Sono contento che sia rientrata nella musica. Ma nella scena newyorkese credo ci siano più caduti che storie di successo. Basta pensare a Johnny Thunders, se fosse sopravvissuto oggi sarebbe una grande star". I Blondie sono tornati assieme nel 1997 dopo una lunghissima assenza dalle scene. L'ultimo album della formazione, "Panic of girls", è uscito nel 2011 ed è stato il primo da "The curse of Blondie" del 2003. Forse a causa dello slittamento della data di pubblicazione, forse per essere stato distribuito in un lasso di tempo troppo lungo




Contenuto non disponibile







(a seconda dei mercati il disco è stato consegnato alle rivendite dal 30 maggio al 5 ottobre), "Panic of girls" non è stato un successo e non è entrato in alcuna Top 10.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.