Nicki Minaj chiede a Hot 97 di non passare più la sua musica

Nicki Minaj chiede a Hot 97 di non passare più la sua musica

Non è la prima volta che accade e Nicki Minaj è di nuovo ai ferri corti con l'emittente radiofonica statunitense Hot 97.
il direttore della programmazione Ebro, in una recente intervista, ha infatti detto che l'artista gli ha personalmente intimato di non programmare più la sua musica sulle frequenze della radio.

L'attrito è iniziato quando un noto dj di Hot 97 - Peter Rosenberg - ha palesemente disprezzato e denigrato la musica dell'artista, paragonandola al finto rap e hip-hop. Secondo la Minaj questa pubblica dichiarazione avrebbe gravemente influenzato il mercato e causato in parte il flop commerciale del suo "Pink Friday Roman reloaded: the re-up", che ha venduto solo 36.000 unità all'uscita.
Stando a Ebro, Nicki lo avrebbe chiamato insultandolo e ordinandogli di non trasmettere mai più un suo brano. "Ma noi ovviamente la programmiamo ancora!" - commenta Ebro - "perché io amo Nicki Minaj!".




 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.