Apple, ecco iTunes11

Apple, ecco iTunes11

Dopo lo slittamento della presentazione inizialmente prevista per ottobre (giustificato con la necessità di mettere a punto alcuni dettagli), iTunes 11 ha fatto finalmente la sua comparsa in rete con i preannunciati aggiornamenti. Le innovazioni più evidenti consistono in un'interfaccia ridisegnata (che ora occupa tutto lo schermo), più semplice da navigare, con le novità in primo piano e con raccomandazioni personali basate su ciò che l'utente ha già in archivio e nella piena integrazione con l'iCloud grazie alla funzione iCloudPlay, che permette di riprodurre direttamente in streaming dalla "nuvola" la musica, i film e i programmi televisivi acquistati (ma anche di sincronizzarne il contenuto con iPad, iPhone e iPod Touch o di scaricarne una copia da riprodurre successivamente in modalità offline).

Altre caratteristiche del nuovo programma sono le nuove funzioni di organizzazione delle playlist (con il pulsante "Up Next", che permette di vedere quali sono le prossime canzoni in sequenza ed eventualmente di riorganizzarla, cancellando brani o aggiungendone a piacimento), un MiniPlayer di dimensioni ridotte che occupa meno spazio sullo schermo (e che consente di vedere titolo e copertina del brano/album in riproduzione, di ricercare altre canzoni e di azionare il pulsante "Up Next"), un motore di ricerca potenziato e un meccanismo di "Playback syncing" che, anche dopo diversi giorni di pausa tiene in memoria il momento di interruzione nella visione di un film o di un programma tv per riprendere esattamente da quel punto.

Gli ultimi risultati trimestrali di iTunes - comprensivi delle vendite di musica, film, programmi tv ma anche di e-book e applicazioni - indicavano ricavi di 2,3 miliardi di dollari nel mondo, a fronte di 1,7 miliardi di dollari nello stesso periodo dell'anno precedente.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.