Musica on-line, la 'Web radio' Rhapsody sul portale spagnolo Terra Lycos

Salgono ancora le quotazioni della Web company indipendente Listen.com sullo scenario perturbato della musica distribuita in formato digitale. Facendo leva su un catalogo che assembla repertorio fornito da una cinquantina di “indie” e da quattro delle cinque major discografiche (manca solo la Universal, con cui la società è tuttavia in trattativa), l’azienda americana ha infatti perfezionato un accordo di collaborazione con Terra Lycos, colosso spagnolo del Web, per cui ha allestito una versione speciale del suo servizio di streaming a pagamento Rhapsody.

E’ nata così Lycos Rhapsody, che ha messo in linea in questi giorni (in edizione sperimentale e gratuita) una piattaforma di distribuzione che consentirà di accedere in streaming ad un catalogo di oltre 10 mila album. Il sistema non consente invece di scaricare la musica prescelta sul pc né di copiarla su CD-R: gli uomini di Listen.com hanno assicurato che anche questa opzione verrà messa a disposizione degli utenti di Terra Lycos in un prossimo futuro, ma in quel caso le licenze con le case discografiche fornitrici dovranno essere rinegoziate (e si sa che le major sono molto più restie a concedere il loro repertorio, quando c’è il rischio che venga copiato e duplicato indefinitamente e senza possibilità di controllo).
Per il momento, invece, il ventaglio di possibilità offerte ai fruitori del servizio prevede un’opzione gratuita e due a pagamento: la prima consente di utilizzare per l’ascolto in streaming 20 “stazioni radio” (e cioè 20 programmi preselezionati) in qualità FM; la seconda offrirà una selezione di 50 Web-emittenti in qualità CD audio e la possibilità di passare da un brano all’altro, al costo di 5 dollari al mese; la terza ed ultima, al prezzo di 10 dollari, garantisce la stessa qualità di riproduzione, l’accesso ad oltre 50 programmi musicali, la possibilità di passare da un brano all’altro e di salvare i preferiti in un archivio.

Restano i dubbi sulla reale capacità dei servizi on-line a pagamento di attrarre una massa consistente di consumatori, ma ciò nonostante entrambi i partner sembrano avere qualcosa da guadagnare dalla joint venture: per Terra Lycos, l’aggiunta di Rhapsody rappresenta un modo di arricchire i contenuti del proprio portale, puntando sui servizi a pagamento per contenere le perdite che l’azienda spagnola ha subito, come tutti gli operatori on-line, sul mercato pubblicitario; per Listen.com l’alleanza con la holding iberica rappresenta un passo avanti significativo sia sotto l'aspetto commerciale che sotto il profilo dell’immagine, e anche un colpo non indifferente assestato ai concorrenti MusicNet e Pressplay, che sulla carta partivano assai più potenti e agguerriti e che timori e complicazioni burocratiche stanno invece costringendo ancora ai blocchi di partenza: destino comune, finora, a tutte le iniziative on-line gestite direttamente dalle major.
Dall'archivio di Rockol - Virtual Time, 'Waves Are Calling' #Nofilter per Rockol
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.